MIA OFF

MIA OFF è un evento parallelo alla manifestazione che mira a promuovere gli spazi espositivi, le gallerie e gli studi d’artista a Milano, offrendo loro una vetrina privilegiata sulle attività programmate in contemporanea all’Art Week Milanese.
A.MORE Gallery
Aldo Salucci: Corpi in attesa

Via A. Massena 19, 20145 Milano
info@a-more.gallery
https://www.a-more.gallery

A.MORE gallery presenta fino al 31.5.2024 il ciclo completo delle nuove opere di Aldo Salucci in una mostra personale dal titolo “Corpi in attesa”. Una selezione di questo nuovo lavoro dell’artista sarà esposto anche nello stand della galleria n. E007 al MIA Photo Fair.

STUDIO VISIT
A.L.P. Studio & Gallery
Mostra Antologica della Fotografa Artista Angela Lo Priore

Via Giuseppe Ripamonti 23, Milano
Per informazioni e prenotazioni: angylopriore@gmail.com
https://www.angelalopriore.it

Un percorso guidato per approfondire le principali tematiche delle opere con la fotografa artista Angela Lo Priore.
SOLO SU PRENOTAZIONE:
11, 12, 14 aprile dalle ore 14.30 alle 18.30
Sabato 13 aprile dalle 11.30 alle 18.30

Arte in Salotto di Camilla Prini
Dogma – Aurélien Villette

via Milazzo 6 – 20121, Milano
info@arteinsalotto.com
https://www.arteinsalotto.com

Arte in Salotto presenta la serie “Dogma” – di cui una preview è esposta in fiera – del fotografo francese Aurélien Villette. Grande viaggiatore, Villette ha ricercato in oltre 50 paesi luoghi di culto abbandonati per mostrare come anche edifici costruiti per essere eterni ed imperituri siano soggetti ai tormenti della società e alle dinamiche del tempo e dei territori.

BAG – Bocconi Art Gallery
Il tempo sospeso: Opere di Sergio Scabar

Università Bocconi, Via Sarfatti 25- 20136, Milano
https://www.miafair.it/il-tempo-sospeso-opere-di-sergio-scabar

“Il tempo sospeso: Opere di Sergio Scabar” è la mostra dedicata al grande fotografo friulano, ideata da Fabio Castelli e curata da Angela Madesani. L’esposizione sarà aperta fino al 20 aprile 2024, visitabile gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00 e il sabato dalle 10.00 alle 18.00

Banca di Asti
Stranger Things di Elena Monzo

via Manzoni 12, 20122 Milano
info@gildacontemporaryart.it
https://www.gildacontemporaryart.it

La mostra fa parte della rassegna dedicata all’arte contemporanea “Gilda’s wall_art for value” presso la Banca di Asti di via Manzoni a Milano e comprende una serie di lavori di formato extra large che catapultano in un mondo surreale di connotazione retrò, con citazioni nostalgiche di ambientazioni novecentesche

BUILDING TERZO PIANO
Italia Opus liber

Via Monte di Pietà 23, 20121 Milano
corinna@building-gallery.com
https://building-gallery.com

BUILDING TERZO PIANO presenta, dal 4 aprile al 18 maggio 2024, “Opus liber”, [libro opera] una mostra collettiva a cura di Angela Madesani, che propone una significativa selezione di libri-opera, principalmente editi in un unico esemplare, cronologicamente collocati negli ultimi sessant’anni. Si tratta di un viaggio all’interno della storia dell’arte attraverso il libro, che per l’artista diviene un momento fondante della sua pratica speculativa e operativa.

BUILDING
Hidetoshi Nagasawa. 1969-2018

Via Monte di Pietà 23, 20121 Milano
elena.g@building-gallery.com
https://building-gallery.com

BUILDING presenta, dal 4 aprile al 20 luglio 2024, “Hidetoshi Nagasawa. 1969-2018”, una grande retrospettiva a cura di Giorgio Verzotti, dedicata a uno dei più grandi artisti operanti in Italia dalla fine degli anni Sessanta. Attraverso una selezione di circa 40 opere, l’esposizione intende documentare in sintesi l’intero arco dell’attività dell’artista: dai video che testimoniano le sue performances degli inizi, passando per le prime sculture, dove il gesto è sempre implicato come prima matrice, fino ad approdare alle sculture di grandi dimensioni spesso giocate su equilibri arditi – che sono state la cifra più tipica di Nagasawa.
BUILDINGBOX
FAVENTIA. Ceramica italiana contemporanea – 4/12. Luigi Ontani

Via Monte di Pietà 23, 20121 Milano
eleonora@building-gallery.com
https://building-gallery.com

Dal 12 aprile al 10 maggio 2024, BUILDINGBOX presenta il quarto appuntamento della rassegna “FAVENTIA. Ceramica italiana contemporanea”, che vedrà come protagonista l’opera “Grillo Mediolanum” (1995) dell’artista Luigi Ontani. Il progetto espositivo, a cura di Roberto Lacarbonara e Gaspare Luigi Marcone, coinvolge dodici artisti italiani chiamati a esporre sculture e installazioni realizzate in ceramica: un programma dedicato alla secolare tradizione artistica della città di Faenza, tra i principali distretti produttivi nazionali, nonché sede ed epicentro di progetti e musei tematici.
CARTACEA
Nascosto in prospettiva: scene nel paesaggio italiano in omaggio a Giovanni Chiaramonte

Via San Tomaso 25,  24121, Bergamo
info@cartacea.net
https://cartacea.net/

Selezione di venti opere in formato 70×70 cm che racclgono il lavoro svolto da Giovanni Chiaramonte, recentemente scomparso, dal 1980 al 2000 sulla penisola italiana.

FABBRICA EOS
Giuseppe Veneziano “Art design”

Viale Pasubio 8/a, 20154 Milano
info@fabbricaeos.it
https://www.fabbricaeos.it

Mostra personale di dipinti e opere su carta di Giuseppe Veneziano. Opere inedite in cui l’artista esplora il dialogo tra Arte e Design, attraverso l’ironia tipica del suo linguaggio. Nell’immaginario visivo di Veneziano da sempre popolato da santi, personaggi dell’arte ed eroi dei fumetti fanno la loro comparsa nuovi miti: gli oggetti iconici del Design. A completare l’esposizione alcuni degli oggetti di design raffigurati nelle opere.

Galleria d’Arte Frediano Farsetti
Campigotto Industrials

Via della Spiga 52, 20122, Milano
info@galleriafredianofarsetti.it
https://www.galleriafredianofarsetti.it

La Galleria d’Arte Frediano Farsetti ha il piacere di presentare una selezione di immagini dedicate al mondo industriale, realizzate da Luca Campigotto tra il 1997 e il 2023. Le immagini di Campigotto rappresentano particolari legati a macchinari e luoghi dedicati alla produzione, a volte abbandonati, a volte ripresi nelle maggiori industrie italiane, veri e propri centri d’eccellenza del nostro saper fare.

Galleria Massimo Minini
Mario Garcià Torres – “Gettare la spugna”

Via Luigi Apollonio 68, 25128 Brescia
info@galleriaminini.it
https://www.galleriaminini.it

Massimo Minini presenta la prima mostra personale dell’artista messicano concettuale Mario Garcià Torres.

Galleria Patricia Armocida
Todd James. Musical Chairs

Via Filippo Argelati 24, 20123 Milano
info@galleriapatriciaarmocida.com
https://www.galleriapatriciaarmocida.com

Musical Chairs è il terzo solo show di Todd James (New York, USA, 1969) presso la Galleria Patricia Armocida di Milano. La mostra mette in scena un ambiente domestico brillante, in una visione intima ma rilucente della quotidianità, presentata per l’occasione come un fermo immagine nel quale ci è permesso di immergerci senza filtri.

Galleria Valeria Bella
JÉRÔME SESSINI “THE WRONG SIDE”

Via Santa Cecilia, 2 – Ingresso da Via San Damiano, Milano
photo@valeriabella.com
https://www.valeriabella.com

Jérôme Sessini (1968) è uno dei fotoreporter internazionali più conosciuti e apprezzati.
A lungo nel team dei fotografi Magnum, col suo lavoro ha dato un forte contributo alla storia della celebre agenzia fotografica impegnata nel racconto delle vicende umane.
“THE WRONG SIDE” è genericamente il lato sbagliato della vita, quello dove Sessini ha svolto i suoi crudi reportages saturi delle contraddizioni della vita e raccontati con una forza espressiva impareggiabile.

STUDIO VISIT
One Planet One Future – Anne de Carbuccia
BlueThread e retrospettiva dei lavori dell’artista

Via Conte Rosso 8, Milano
Per informazioni e prenotazioni: info@brunfineart.it
https://brunfineart.it
https://oneplanetonefuture.org/it/

BlueThread è uno studio artistico sulla copertura anti-scioglimento realizzata sul ghiacciaio Presena, saranno presenti allo stand anche altri lavori realizzati precedentemente dalla fotografa e ambientalista Anne de Carbuccia.
SOLO SU PRENOTAZIONE:
Sabato 13 aprile dalle 10 alle 18

RICORDI STAMPATI

francesca@ricordistampati.it
https://ricordistampati.it/mia-photo-fair-2024

Il progetto “RICORDI STAMPATI Fotografia Popolare” di Settimio Benedusi e Guido Stazzoni, progetto nato per riportare il privilegio democratico ed inclusivo del ritratto fotografico stampato non solo alla portata di tutti ma all’interno di un linguaggio comune e condiviso. Sarà realizzata una grande istallazione, una sorta di enorme “camera obscura” dove ancora una volta sarà possibile raccontare sé stessi e la propria identità attraverso il potente mezzo della Fotografia.

RED LAB GALLERY
Suspended di Luca Spano

Via Solari 46, 20144 Milano
info@redlabgallery.com
https://www.redlabgallery.com

Attraverso un approccio antropologico, filosofico e scientifico, frutto di tre residenze artistiche tra l’Italia e la Germania, Luca Spano esplora i limiti biologici e tecnologici del vedere, indagando il rapporto tra visibile e invisibile e, in particolare, quella zona dìombra compresa tra i due: l’ultimo punto conosciuto, un’area di confine il cui mistero invita alla scoperta. Il lavoro di Spano è infatti caratterizzato dalla sperimentazione di svariati media, dalla fotografia al video, alle sculture installative con assemblraggi di materiali differenti quali il vetro, il ferro, frammenti di ossidiana, sempre nell’ottica dell’interrogarsi su cosa sia un’immagine e quale sia il suo ruolo nella società contemporanea.

STILL
ACQUA, Liquida Bellezza Fotografia

Via Zamenhof, 11 – 20136 Milano
info@stillfotografia.it
https://www.stillfotografia.it

Il racconto fotografico di Silvano Pupella per Acqua Sant’Anna si posiziona all’interno di un panorama visivo ricco di precedenti illustri. La fotografia di Pupella è la sintesi diretta di documentazione quotidiana, consapevolezza e restituzione del senso di appartenenza, un insieme operativo da cui egli parte per strutturare l’interezza del suo sguardo professionale. Uno sguardo influenzato dalla conoscenza profonda delle dinamiche corporate, poiché maturato in virtù della sua esperienza manageriale. Silvano Pupella è stato dall’altro lato della barricata e ciò gli consente oggi di seguire parallelamente la traiettoria comunicativa delle aziende con cui collabora, abbracciando storie custodite tra le spesse mura societarie, in modo da tramandarne il valore collettivo. Riesce a declinare in immagine la sinuosa filiera del suo committente, mettendo in sequenza ritratti, astrazioni materiche e scorci di fabbricati. Descrive nel dettaglio il ciclo produttivo di Sant’Anna: dall’acqua che sgorga dalla sorgente, arrivando fino a una minuziosa indagine del processo di imbottigliamento. Il tutto senza mai perdere di vista la quantità umana. D’altronde il motore della forza lavoro che sorregge le aziende risiede proprio nelle persone che ci lavorano. Così facendo ogni automazione, gesto, dettaglio plastico si svincola definitivamente dalla concezione austera attribuita allo scenario industriale. Ci troviamo quindi in un contesto di poetica realtà. Denis Curti.

STUDIO VISIT
Studio Silvio Wolf
Visita allo studio dell’artista

Via Compagnoni 3 – 20129 Milano
Per informazioni e prenotazioni: info@silviowolf.com
https://www.silviowolf.com

Visita guidata allo studio di Silvio Wolf, nel quale saranno presentateopere dai cicli: Icone di Luce, Orizzonti, Soglie a Specchio, Scudi e Shivà. Sue opere saranno presenti a MIA Photo Fair nello stand della Galleria Photo & Contemporary (Torino) e quello dedidacto al premio
BDC – Bonanni Del Rio Catalog per l’assegnazione all’artista del premio “La Nuova Scelta Italiana”.
SOLO SU PRENOTAZIONE:
12 aprile dalle ore 09.00 alle ore 12.00, 14 aprile dalle ore 09.00 alle ore 12.00

Viasaterna
Milano Meccanica

Via Giacomo Leopardi 32, 20123, Milano
info@viasaterna.com
https://it.viasaterna.com/

Mostra collettiva curata da Giorgio Verzotti.
Artisti in mostra: Dadamaino, Niele Toroni, Sergio Lombardo, Irma Blank, Bertrand Lavier, Giovanni Rizzoli, Daniele Innamorato, e Camilla Gurgone.
L’atto ripetitivo, meccanico, seriale, sottrae pathos alla creazione artistica, romanticamente intesa come unica, irripetibile, assegnabile al Genio creatore. Di qui, l’atto meccanico, la ripetizione, la casualità divenuta principio attivo, generativo e ordinatore di forma, di linguaggio, di opere. Diverse le motivazioni e le modalità artistiche, come si vede nella scelta, certo non esaustiva, degli artisti presenti in questa mostra, determinate anche dalle esigenze culturali tipiche delle diverse epoche in cui essi hanno vissuto e lavorato, dagli anni Cinquanta ad oggi.