Artist
IMAGO Art Gallery

Serena Maisto, The big crushed, 2017

Acrilico su carta fotografica / Acrylic on Moab paper
Dimensioni / Size: 110 x 150 cm
Edizione / Edition: Unica
Courtesy: IMAGO Art Gallery


Serena Maisto

Svizzera / Switzerland
https://www.serenamaisto.com

Serena Maisto (1982) è un’artista poliedrica e dalle diverse influenze.

Il suo percorso artistico comincia all’insegna del confronto con Jackson Pollock, la leggenda dell’Espressionismo Astratto: come nella ricerca del suo maestro, molte delle opere di Serena sono caratterizzate da ondate di colore che quasi invadono la tela, mostrando così le sue emozioni e le sue sensazioni. Il suo lavoro, tuttavia, presto prende una direzione autonoma, anche grazie alla sua forte ispirazione ed alla sua abilità di utilizzo dei più svariati materiali e di molteplici tecniche artistiche. Il risultato è un’artista capace di stupire ad ogni nuovo progetto, ora con un accurato lavoro sulle fotografie, ora con una grande abilità di pittura su tela o su altri materiali.

Nel 2017 Serena ha iniziato ad interessarsi alla fotografia e alle sue possibili re-interpretazioni, attraverso la serie “Time Line: my walk with Basquiat”, nella quale l’artista interviene con l’acrilico sugli scatti del fotografo svizzero Edo Bertoglio che ritraggono il celebre artista americano.


Serena vive e lavora a Lugano, città dove la sua arte gioca un ruolo molto attivo anche nei luoghi pubblici: nel 2017, per esempio, ha creato un’opera su commissione di 5 metri di lunghezza raffigurante un campo colmo di farfalle per l’apertura del famoso locale “La dispensa”.

Serena Maisto (1982) is a polyhedric artist with many different influences.

Her artistic path begins in the name of the admiration for Jackson Pollock, the legend of Abstract Expressionism: according to the research of her master, many of Serena’s artworks are characterized by flows of colors that seem to flood the canvas, showing this way her feelings and emotions. Her work, however, soon takes an independent direction, thanks to her strong creativity and ability to use various materials and multiple artistic techniques. The result is an artist who is able to astonish with every new project; at times through some painstakingly detailed work on photography, at times through her great ability to paint both on canvas and on other mediums.

In 2017 Serena began to be interested in the possibility of a re-interpretation of photography, through the project “Time Line: my walk with Basquiat”, where the artist intervenes with acrylic paint on the shots of the Swiss photographer Edo Bertoglio that portray the famous American artist.

Serena lives and works in Lugano, city where her art has a very important role also in the public spaces: for example, in 2017 she created an artwork on commission of about 5 meters of length representing a field full of flowers for the opening of the famous café “La dispensa”.