Sella Vittorio

La regina Margherita e il suo seguito sul ghiacciaio del Lys
1893
FONDAZIONE SELLA

Courtesy: Fondazione Sella

Stampa alla gelatina bromuro d'argento
Silver bromide gelatin printing
Dimensioni / Size: 30x40cm
Edizione / Edition: 1

Contattare FONDAZIONE SELLA per il prezzo.
Please contact FONDAZIONE SELLA for the price.

La fotografia, realizzata nell’agosto del 1893 sul ghiacciaio del Lys (gruppo del Monte Rosa) documenta l’ascensione della regina d’Italia, Margherita di Savoia, alla capanna a lei intitolata sulla punta Gnifetti. La capanna, ancora oggi esistente, seppur molto rimaneggiata e ingrandita, è la più alta d’Europa. Nella foto colpisce l’esattezza formale dell’inquadratura: i due uomini ad apertura e chiusura del gruppo, al centro la regina e la sua dama di compagnia. Al loro seguito i due cani, incredibilmente fermi nell’inquadratura. I passi in primo piano, quelli del fotografo, ci portano al cuore dell’immagine.

The photograph, taken in August 1893 on the Lys Glacier (Monte Rosa group) documents the ascent of the Queen of Italy, Margherita of Savoy, to the hut named after her on Gnifetti Peak. The hut, which still exists today, although much restored and enlarged, is the highest in Europe. What strikes is the formal exactness of the framing: the two men opening and closing the group, the queen and her lady-in-waiting in the center. Following them are the two dogs, incredibly still in the frame. The footsteps in the foreground, those of the photographer, take us to the heart of the image.


Sella Vittorio

ITALIA

Il padre Giuseppe Venanzio, autore nel 1856 del Plico del Fotografo, primo trattato di fotografia in Italia, trasmette a Vittorio Sella l’interesse per la fotografia. Lo zio, Quintino, tra i fondatori nel 1863 del Club Alpino Italiano, quello per la montagna. La fotografia in alta montagna lo rendono uno dei più celebrati fotografi in questo campo.
Dal 1879 al 1893 documenta entrambi i versanti delle Alpi con l’apparecchio di grande formato 30x40 e compie imprese alpinistiche di rilievo. A partire dal 1889 intraprende spedizioni internazionali che lo portano su alcuni dei più importanti gruppi montuosi del mondo: Caucaso, Alaska, Sikkim, Ruwenzori e Karakorum.

His father Giuseppe Venanzio, who wrote in 1856 Il Plico del Fotografo, the first treatise on photography in Italy, passed on his interest in photography to Vittorio while his uncle, Quintino, among the founders in 1863 of the CAI, the passion for mountains. High mountain photography made him one of the most celebrated photographers in this field.
From 1879 to 1893 he documented both sides of the Alps with the large-format 30x40 camera and performed major mountaineering ascents. From 1889 on he started international expeditions that took him to some of the world's most important mountain.


Per acquistare l’opera o per ulteriori informazioni potete contattare FONDAZIONE SELLA compilando questo form.
If you want to buy or if you are interested in further information please contact FONDAZIONE SELLA trough this form.

ENQUIRY FOR

Sella Vittorio, La regina Margherita e il suo seguito sul ghiacciaio del Lys, 1893








    ArtOnWall