Artist
Red Lab Gallery

Beba Stoppani, NullaOsta Tijuana San Diego - The Line #4, 2019

Vero Nero Pigmentato Fine-Art Giclèe - struttura in ferro fatta a mano / Pigmented True Black Fine-Art Giclèe - handmade iron frame
Dimensioni / Size: 38 x 50 cm
Edizione / Edition: 1/6 +1AP

Red Lab Gallery presenta Nulla osta di Beba Stoppani con un tema centrale della realtà contemporanea: i muri che delimitano i confini come alte barriere invalicabili. L’autrice sceglie quale luogo simbolico d’indagine il Muro di Tijuana, al confine tra USA e Messico: una barriera che dalla terra s’inoltra nel mare come una cupa ombra nera, chiamato in Messico il “Muro della Vergogna”. Mai ideologico, ma sempre sostenuto da un atteggiamento carico di pietas, il suo lavoro ci pone per prima cosa davanti al muro stesso, offrendolo alla vista come un dato di fatto muto, duro e intenso. L’Artista ci mostra al contempo una barriera crudele e un “bel” muro simbolo di speranza che può essere riattivata dall’arte, dai gesti collettivi di migliaia di persone volenterose, armate solo di pennelli e colori. Gesti di auspicio di un mundo sin muros, che l’autrice a sua volta riprende e rilancia attraverso alcune opere in cui lei stessa fora minuziosamente con spilli la superficie delle sue immagini per poi retro-illuminarle, come a voler indicare che il muro può essere permeabile, e che dietro ad esso la luce può essere quella della speranza. Le immagini di Beba Stoppani aprono quindi la fotografia alla tridimensionalità, escono da una logica puramente visiva, spinte dalla necessità di creare nuove esperienze di coscienza sociale.


Beba Stoppani

Italia / Italy
http://www.redlabgallery.com