GANGA MA di GIULIO DI STURCO

MILANO | UNIVERSITÀ BOCCONI 11 APRILE – 19 SETTEMBRE 2022 

MIA FAIR PRESENTA LA MOSTRA DI GIULIO DI STURCO GANGA MA 

L’esposizione documenta il viaggio di dieci anni lungo il fiume sacro indiano che il fotografo italiano ha intrapreso riportando gli effetti dell’inquinamento, dell’industrializzazione e dei cambiamenti climatici.Read More


Danilo Mauro Malatesta

MIA FAIR PRESENTA LA PERSONALE DI DANILO MAURO MALATESTA UPSIDE DOWN

 L’esposizione propone una trentina di fotografie scattate dal reporter italiano durante il primo lockdown imposto dalla pandemia, che raccontano una Roma deserta, abitata solo da manichini.

Dal 28 gennaio al 3 aprile 2022, lo spazio espositivo dell’Università Bocconi a Milano, ospita la personale di Danilo Mauro Malatesta (Chicago, USA, 1966), dal titolo USPSIDE DOWN.Read More


Eros – Bruno Cattani

Scuote l’anima mia Eros
come vento sul monte
che irrompe entro le querce
e scioglie le membra e le agita,
dolce, amaro, indomabile serpente

Saffo

EROS è il  progetto iniziato da Bruno Cattani  qualche anno fa sulla ricerca dei luoghi dell’arte. Un lavoro all’inizio commissionato, che lo porta negli anni  a visitare  musei come il Louvre, il Musée Rodin, i Musei Vaticani, la Canoviana, per scoprire non solo luoghi colmi di  opere  stratificate, ma anche affascinanti contenitori intrisi di emozioni e fisicità.Read More


NYLON – ULDERICO TRAMACERE

Negli spazi dedicati alla fotografia d’arte dell’Università Bocconi, dopo Liu Bolin MIA Fair presenta dal 30 gennaio  la mostra personale Nylon dell’artista Ulderico Tramacere, in collaborazione con A100 Gallery.

Attraverso il racconto dell’espianto degli ulivi nel Salento, rinunciando però al mero taglio reportagistico, Tramacere coglie l’occasione per dare pienamente spazio alla sua poetica, liberando le immagini dalla propria contingenza e inserendole in una visione lirica che fa dell’identità e del pudore le sue cifre essenziali.

Tredici fotografie in bianco e nero narrano con profonda solennità il dramma dell’espianto e dello stallo di una identità forte, mentre il velo che li avvolge fa intravedere le pose improbabili di questi giganti millenari; i solidi nodi del legno diventano evanescenti, come nuvole da risignificare: è proprio questo il ‘gioco’ semantico operato dall’autore nell’attribuzione dei titoli alle opere.Read More


LIU BOLIN. LA FORMA PROFONDA DEL REALE

MIA Photo Fair presenta nello spazio dedicato alla fotografia d’arte dell’Università Bocconi, la mostra personale dell’artista Liu Bolin, “LA FORMA PROFONDA DEL REALE” in collaborazione con la Boxart Galleria d’Arte di Verona.

«Nella dialettica tra pittura e fotografia, un comune denominatore, una identica matrice linguistica [è] la prospettiva».  Questa intuizione teorica di Daniela Palazzoli, che identifica nella prospettiva il cromosoma alla base del codice genetico di un’immagine, coincide casualmente con l’anno di nascita, nella provincia orientale dello Shandong, dell’artista cinese Liu Bolin: il 1973 appunto. Read More