PREMIO – I Edizione New-Post Photography?

PREMIO POSTICIPATO  2021

MIA Photo Fair 2020

New-Post Photography?

Premio – I Edizione

Premio MIA Photo Fair per la fotografia contemporanea

Premessa

Giunta alla sua decima edizione, MIA Photo Fair è lieta di annunciare una nuova iniziativa volta a promuovere le tendenze più creative e innovative nel mondo della fotografia contemporanea. Grazie a questo Premio aperto agli autori, senza limiti tematici, di età o di nazionalità, verrà offerta ai vincitori la possibilità di esporre gratuitamente nell’ambito della decima edizione di MIA Photo Fair  in una mostra dedicata al Premio “New-Post Photography?”.

Il Premio “New-Post Photography?” intende promuovere i nuovi linguaggi di una fotografia capace di confrontarsi con il mondo contemporaneo in modo innovativo. Dopo gli anni delle sperimentazioni e delle riflessioni sul linguaggio fotografico che hanno segnato gli anni Sessanta-Settanta-Ottanta, emergono oggi per noi nuove domande: come sta cambiando la fotografia? Punta sempre di più sull’uso delle nuove tecnologie o sa anche rileggere e riattualizzare il passato indagando la propria stessa storia? Nasce da modelli alternativi di autorialità oppure no?  Punta soprattutto su set costruiti / messe in scena o su ricerche nate da un confronto diretto con il mondo? E come si rapporta con l’universo dinamico dei social?

Finalità del premio è quello di rendere la mostra “New-Post Photography?” una significativa “vetrina” – un “sensore”, potremmo anche dire – capace di registrare e mettere in luce i cambiamenti in atto nel mondo della fotografia contemporanea. Vuole essere una piattaforma per far conoscere e dare visibilità agli artisti vincitori attraverso un importante evento espositivo.

Coordinamento a cura di Gigliola Foschi/MIA Photo Fair

Edizione 2020 CHIUSA

La Giuria della prima edizione del premio composta da Gigliola Foschi (curatrice, docente, membro Comitato Scientifico MIA Photo Fair), Gabi Scardi (critica e curatrice d’arte contemporanea a livello internazionale, direttrice artistica del progetto Nctm e l’arte), Paolo Agliardi (architetto, collezionista, fondatore di CAP contemporary art projects), Carlo Sala (curatore, docente, direttore artistico del Festival Photo Open Up e membro del comitato curatoriale della Fondazione Francesco Fabbri Onlus), Giorgio Zanchetti (storico dell’Arte, docente, curatore, membro del Consiglio di Amministrazione del Museo di Fotografia Contemporanea MUFOCO), ha selezionato i quindici vincitori:

 

Silvia Bigi 

“Argilla e lacrime”, stampa Giclée su Dibond, tecnica mista, edizione di 3, 70 x 100 cm.

Oscar Brum Ramirez 

“When the cempasúchil flower acquired it’s colours”, from the series “Flowers in the Void”, 2016, Ink & fungi on damaged photographic paper, 11.5 x 8 cm each.

Giancarlo Dell’Antonia 

“Paesaggio scollegato”, 2016,(GDA Archivio 2007),processo digitale, fotografia digitale, cera, grafite, stampa su tavola. Copia unica, 155x250cmcad, courtesyRomberg Arte Contemporanea -Traduzione inglese: “Paesaggio scollegato”, 2016, (GDA Archive 2007)digitalprocess, wax, graphite, printedonwood, uniqueedition, 155 x 250 cmeach, courtesy Romberg Arte Contemporanea.

Elena Franco

“Imago Pietatis”, Serie di 4 poster (che compongono la parola LOVE), su carta Fedrigoni XPER 200gr, stampa digitaleink jet, montaggio in cornice di metallo con vetro museale, edizione di 7 oltre a 1 PDA, 40 x 60 cad.

Luca Gilli

Stadium”, 2019, stampe digitali su carta certificata montata su Dibond, ed. 9, 58 x 87 cm.

Marco Guenzi 

“Hotel Belvedere”, dal progetto “Paradoxically”, stampa giclée, ed. 1/5 + 2AP, 180 x 120 cm.

Maria Chiara Maffi 

“I havebrowneyes”, 2018, Stampa Giclée su Carta Fine Art Portfolio Rag 330 gsm, cornice bianca, serie di 7 immagini, ed. 1/7, 32 x 42 cm.

Occhio Magico 

“Conflitto” fotografia digitale su carta fotografica, montaggio tra plexiglass, edizione in 3 copie,40 x 80 cm

Giulia Maiorano 

MONOPOLI”, Serie di sei fotografie digitali a colori, stampa su carta Fine Art, montata, tra due lastre di plexiglass, edizione 2/3, 30 x 30 cm.

Oriella Montin 

“Viaggiare”, 2019,recupero, cucito su fotografia, plexiglass con cornice,opera unica, 23 x 18,5 cm.

Mauro Pinotti 

“FAR” Foto stampata su carta fotografica standard, bulinate senza ausilio di macchinari.

Giovanni Presutti 

“THE ERA OF BEYOND TRUTH”, 2018, Smartphone, biadesivo, Dibond, tecnica mista, ed. 1/5, installazione, dimensioni variabili.

Patrizia Riviera

“Eden”, 2018, stampa FineArt su carta cotone 100% Hahnemuhle, ed. 1/6 +1 A.P, 40 x 50 cm.

Carolina Sandretto

“Desert2Desert”, 2019, C-print su Dibond e plexiglass, ed. 1/5 + 2 A.P, 50 x 50 cm.

Alessandro Toscano

“OverTourism”, 2017-2019, stampa inkjet su carta Hahnemuhle, ed. 1/ 5 + 2 A.P, 90 x 150 x 3.5 cm.

Considerata l’ampia adesione al Premio, che ha contato 160 candidature, e il buon profilo qualitativo dei progetti la Giuria ha esteso la selezione dei vincitori da 8 a 15.

Si ringraziano i numerosi partecipanti alla I Edizione del Premio New-Post Photography?

Bando-New-Post-Photography-MIA-2020

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google