Artista
Valeria Bella

Thomas Hauser, #2359 (Luna), 2014

Stampa alla gelatina e sali d'argento / Gelatin silver print
Dimensioni / Size: cm 40 x 30
Edizione / Edition: 1/5
Courtesy: Galleria Valeria Bella

Dalla serie Girls seen

From the series Girls seen


Thomas Hauser

Germania / Germany
http://thomashauser.net

Thomas Hauser è uno dei più interessanti fotografi di nudo
sulla scena artistica contemporanea.
La caratteristica principale del lavoro di Thomas, è che non si avvale di modelle professioniste ma di giovani donne comuni. Hauser vuole uscire dai cliché che prevedono donne fantastiche e perfette, dai corpi scultorei senza difetti, immortalate in pose artistiche sempre uguali.
Thomas al contrario utilizza donne normali, donne da everyday life e ne mette a nudo la quotidianità, ritraendole in studio, in luce naturale e in sole tre pose: in piedi, sedute su una sedia, libere di scegliere la posizione che vogliono, oppure riprese di schiena sedute su uno sgabello.
Queste tre pose creano una serialità dove ogni
modella mostra il suo corpo. Qualcuna mostra sicurezza, altre timore, altre liberano le loro frustrazioni o la loro aggressività, sempre senza trucco e semmai con capi di vestiario non sexy ma ordinari.
Tutte sembrano a loro agio davanti all’obiettivo e contente di loro stesse, ed esprimono diversi gradi di una sensualità molto particolare.

Thomas Hauser is one of the most interesting nude photographers
on the contemporary art scene.
The main feature of Thomas' work is that he does not use professional models but ordinary young women. Hauser wants to break away from the clichés of fantastic, perfect women with flawless, sculptural bodies, shot in artistic poses, always the same.
Thomas, on the contrary, uses ordinary women, and lays bare their everyday life portraying them in a studio, in natural light and in only three poses: standing, sitting on a chair, free to choose the position they want, or shot from behind sitting on a stool.
These three poses create a seriality where each model shows her body. Some show confidence, others fear, others release their frustrations or aggression, always without make-up and wearing ordinary, not sexy clothes.
They all seem at ease in front of the camera and happy with themselves, expressing varying degrees of a very particular sensuality.