Artista
Paola Sosio Contemporary Art

Patrizia Mussa, Photopastel 2019_Reggia di Caserta#02_Stampa giclée_carta cotone_coloritura a mano_cm80x60-Ed.7+2AP_, 2019

Stampa giclée su carta cotone Hahnemhule, con coloritura a mano / giclée print on Hahnemhule Photo Rag_with hand coloring
Dimensioni / Size: cm. 80 x 60
Edizione / Edition: Edition 7 + 2 A.P.
Courtesy: l'Autore & Paola Sosio Contemporary Art

“Photopastel”
Interni maestosi “registrati" come se fossero dei paesaggi mentali. In questa serie Patrizia Mussa crea un ritratto molto personale di luoghi che hanno segnato la storia dell'architettura e della cultura italiana.
Nella loro assoluta unicità, ogni fotografia viene prima stampata in fine art e poi dipinta in modo quasi impercettibile ma significativo, tale da trasformare la fotografia di una realtà data, in una visione sottilmente onirica.
Le fotografie in questo caso si emancipano dalla loro natura meccanica e diventano corpi ibridi sul limite di quella soglia che separa, come vuole Walter Benjamin, l'opera provvista di una propria aura, dall'opera meccanizzata e potenzialmente ripetibile .


Patrizia Mussa

Italia / Italia
https://patriziamussa.it/

Patrizia Mussa vive e lavora tra Torino e Parigi, è laureata in filosofia.
Artista fotografa di formazione classica è specializzata in riprese di interni, architettura e paesaggi.

Tra i tanti progetti sviluppati nel tempo tra cui “Warless Theatres” e “Le Temple du soleil” per citarne alcuni, quello che ha impegnato in modo particolare Patrizia Mussa a partire dal 2000 e che è tuttora in corso, è la ricerca dedicata ai Teatri d’Italia e Palazzi storici dal titolo “Photopastel”.
...Interni maestosi sono “registrati" come se fossero dei paesaggi mentali. In questa serie Patrizia Mussa crea un ritratto molto personale di luoghi che hanno segnato la storia dell'architettura e della cultura italiana.
Nella loro assoluta unicità, ogni fotografia viene prima stampata in fine art e poi dipinta in modo quasi impercettibile ma significativo, tale da trasformare la fotografia di una realtà data, in una visione sottilmente onirica.
Le fotografie in questo caso si emancipano dalla loro natura meccanica e diventano corpi ibridi sul limite di quella soglia che separa, come vuole Walter Benjamin, l'opera provvista di una propria aura, dall'opera meccanizzata e potenzialmente ripetibile .

Patrizia Mussa lives and works between Turin and Paris, has a degree in philosophy.
She is a photographer artist with a classical background and specializes in shooting interiors, architecture and landscapes.