Nadia Bseiso

Senza titolo dalla serie “Infertile Mezzaluna”
2015-2017
AG GALERIE

Courtesy: Ag Galerie and the Artist

Fotografia analogica, stampa a getto d'inchiostro
Analog photography, Inkjet print
Dimensioni / Size: 21 x 24.48
Edizione / Edition: 5

Prezzo / Price: 650

“Infertile Crescent” è un tentativo di visualizzare cosa è successo alla “terra fertile”, che un tempo rappresentava la culla della civiltà, il paradiso della biodiversità con le sue paludi e fiumi che hanno modellato il progresso dell’umanità. Oramai arido e bruciato in tumulto, all'inizio del XIX secolo, fu testimone di cambiamenti geopolitici cruciali che trasformarono la regione per il secolo successivo. Si staccò dall’Impero Ottomano, per poi cadere nelle mani del colonialismo franco-britannico. Dopo aver ottenuto l’indipendenza, è stato diviso in staterelli che costituiscono oggi il nuovo Medio Oriente contemporaneo.

“Infertile Crescent” is an attempt to visualize what happened to the “Fertile land”, which once stood as the cradle of civilization, the paradise of biodiversity with its marshlands and rivers that shaped the progress of humanity. Now dry and burnt in turmoil, in the beginning of the 19th century, it witnessed crucial geopolitical changes that transformed the region for the next century. It slipped away from the Ottoman Empire, only to fall in the hands of British-French colonialism. After gaining its independence, it was divided into statelets which are now the new contemporary Middle East.


Nadia Bseiso

GIORDANIA

Nadia Bseiso è una fotografa documentarista giordana con sede ad Amman. Ha conseguito una laurea in fotografia a Firenze, in Italia, nel 2011, tornando per una residenza presso la Fondazione Fotograa a Modena, nel 2015. Si concentra su progetti a lungo termine, basati sulla ricerca personale in geopolitica, storia, antropologia e degrado ambientale. Nel 2020, ha ricevuto la borsa di studio Aftermath per il suo progetto “Infertile Crescent” che documenta la regione che un tempo era chiamata la culla della civiltà. Attualmente lavora come consulente fotografa e videografa per l'UNICEF-Giordania.

Nadia Bseiso is a Jordanian documentary photographer based in Amman. She completed a degree in photography from Florence, Italy in 2011, returning for a residency in Fondazione Fotograa in Modena, in 2015. She concentrates on long term projects, based on personal research in geopolitics, history, anthropology and environmental degradation. In 2020, she received the Aftermath grant for her project “Infertile Crescent “ documenting the region which was once called the cradle of civilization. She is currently working as a consultant photographer and videographer for UNICEF- Jordan.


Per acquistare l’opera o per ulteriori informazioni potete contattare AG GALERIE compilando questo form.
If you want to buy or if you are interested in further information please contact AG GALERIE trough this form.

ENQUIRY FOR

Nadia Bseiso, Senza titolo dalla serie “Infertile Mezzaluna”, 2015-2017








    ArtOnWall