Artista
ART STUDIO PEDRAZZINI

Ingrid Strain, 01 Plastic Tree, 2019

scatto in digitale, stampa canvas fine art / shot in digital, fine art canvas print
Dimensioni / Size: 46x70
Edizione / Edition: 1 di 5

Grave di corpo
Ho demolito lo spazio rendendolo inaccessibile, privo di coordinate.
Mi sono infilata dentro al solo scopo di uscire fuori.
Dinamico e statico il CORPO emerge da uno spazio indistinto, pressoché assente, che assorbe e deforma -a tratti- il bianco della materia.
Dentro e fuori l’assenza, il corpo incontra il limite e il bisogno di superarlo.


Ingrid Strain

Italia / Italy
http://ingridstrain.dphoto.com/

Cresciuta a Milano Ingrid Strain si è laureata in filosofia e cinema. Ha lavorato come giornalista occupandosi di medicina. Ha trascorso diversi anni a Berlino sperimentando la danza, che le ha
permesso di raggiungere una confidenza stretta con l’anatomia umana nonché la consapevolezza del potenziale espressivo del corpo nelle arti visive, in particolare nella fotografia, dove la sua ricerca artistica si focalizza sulla fisicità umana mediante immagini scattate in bianco e nero. Il forte interesse verso il concetto di destrutturazione del corpo ha fatto sì che molte delle sue fotografie somiglino a sculture viventi, o meglio ancora a porzioni di sculture con un contrasto naturale molto acceso di luce e di ombra.
Elenco mostre/esposizioni e installazioni
Personali
Maggio 2018, Milano: Novembre 2018, Milano: Maggio 2019, Milano:
Collettive
Marzo/Aprile 2019, Milano: Maggio/giugno 2019, Milano: Agosto-Ottobre 2019, London:
Solidi e Composti
NN Eva (installazione) Solidi e Composti vol. 2
La più nuda del reame, Galleria Diaframma Secret Art Show
Secret Art Show 1 MIA Photo Fair Milano, Marzo 2019
1 Festival dell’Amore, Milano triennale giugno 2019 (cuori d’artista)

Growing up in Milan Ingrid Strain graduated in philosophy and cinema. She worked as a journalist dealing with medicine. She spent several years in Berlin experimenting with dance, which she has allowed to achieve close confidence with human anatomy as well as awareness expressive potential of the body in the visual arts -particularly in photography- where her artistic research focuses of human physicality through images taken in black and white. The strong interest given the concept of deconstruction the body has meant that many of her photographs resemble living sculpture, or better yet portions of sculptures with a strong natural contrast by light and shadow.
Elenco mostre/esposizioni e installazioni
Personali
Maggio 2018, Milano: Novembre 2018, Milano: Maggio 2019, Milano:
Collettive
Marzo/Aprile 2019, Milano: Maggio/giugno 2019, Milano: Agosto-Ottobre 2019, London:
Solidi e Composti
NN Eva (installazione) Solidi e Composti vol. 2
La più nuda del reame, Galleria Diaframma Secret Art Show
Secret Art Show 1 MIA Photo Fair Milano, Marzo 2019
1 Festival dell’Amore, Milano triennale giugno 2019 (cuori d’artista)



ArtOnWall


DESIGN POWERED BY