MIA PHOTO FAIR 2019 / 22 - 25 MARZO / THE MALL - PORTA NUOVA MILANO
LA FIERA INTERNAZIONALE D’ARTE DEDICATA ALLA FOTOGRAFIA E ALL'IMMAGINE IN MOVIMENTO

Premio Archivi Aperti

archiviaperti

 

Siamo lieti di annunciare i Vincitori della prima edizione I° edizione del “Premio Archivi Aperti”, promosso da MIA Photo Fair, con il patrocinio di Rete Fotografia e con il supporto della maison svizzera di orologeria Eberhard & Co. e di IO Donna, il femminile del Corriere della Sera di RCS Mediagroup, e realizzato in collaborazione con AFIP International – Associazione Fotografi Professionisti (“AFIP International”), Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual (“TAU Visual”) e Associazione GRIN – Gruppo Redattori Iconografici Nazionale (“GRIN”), soci di Rete Fotografia.

La giuria composta da Fabio Castelli (Direttore MIA Photo Fair e Consigliere di Rete Fotografia), Renata Ferri(IO Donna – il femminile del Corriere della Sera), Laura Gasparini (Fototeca della Biblioteca
Panizzi di Reggio Emilia) e Lucia Miodini (Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Università degli
Studi di Parma) ha aggiudicato il primo premio all’Archivio Carla Cerati.

Il premio consiste in un contributo in denaro da parte di Eberhard & Co., per supportare i costi relativi agli interventi necessari all’inventariazione, catalogazione, digitalizzazione in alta risoluzione, conservazione tutela dell’archivio vincitore.

Le menzioni d’onore avranno diritto alla donazione di uno scanner Perfection V850 PRO grazie al prezioso contributo di Epson.

Menzione d’onore a Gianpaolo Barbieri

Menzione d’onore a Paola Mattioli

Motivazioni della Giuria:

La giuria ha ritenuto interessante e significativo lo sguardo dell’autrice, fotografa, intellettuale e scrittrice, espressione di una memoria personale e sociale di grande rilevanza culturale. Carla Cerati è scomparsa nel quasi silenzio della stampa.  Il premio è un segnale forte, intende salvaguardare la memoria del suo sguardo impresso indelebilmente negli scatti di un’Italia che cambia, recita, pensa, lotta, soffre, e danza.

L’archivio di Carla Cerati è un bene comune da tutelare, un patrimonio iconografico di fondamentale importanza, una preziosa testimonianza delle mutazioni avvenute nella cultura e nella vita sociale del nostro Paese. Si segnala, per la straordinaria e innovativa qualità narrativa, il lungo e articolato racconto Milano Metamorfosi 1960-1990.

La giuria del premio ha convenuto di segnalare con la prima menzione d’onore l’archivio Gian Paolo Barbieri, uno dei fotografi di moda più influenti della seconda metà del Novecento, che ha dato vita nel 2016 alla Fondazione Gian Paolo Barbieri. La Fondazione raccoglie il patrimonio artistico dell’artista e ha come scopo principale la conservazione, tutela, archiviazione, catalogazione e promozione dell’archivio, con l’obiettivo ultimo di rendere accessibile al grande pubblico l’eredità inestimabile di Barbieri. L’opera dell’autore, dal 1959 quando apre a Milano il suo primo studio fotografico, è espressione del fecondo rapporto tra fotografia, arte e moda. Le immagini raccolte presso la Fondazione testimoniano 60 anni di lavoro, con gli scatti delle grandi campagne con i più famosi marchi della moda e dei personaggi iconici della società, la ricerca antropologica, l’erotismo, i paesaggi, gli still life e le immagini di vita privata.

La giuria del premio ha convenuto di segnalare con la seconda menzione d’onore il lavoro di Paola Mattioli per le sue indagini sui grandi temi storici e politici affrontati con un linguaggio sperimentale. La connessione tra riflessione estetica e militanza, in particolare di genere, colloca il lavoro di Mattioli nel campo della riflessione estetica in fotografia. In particolare si segnala la serie fotografica Le immagini del No realizzata con Anna Candiani in occasione della campagna per il No al referendum abrogativo della legge sul divorzio. La serie fotografica, esposto alla galleria Il diaframma alla fine del ’74, è pubblicata in un piccolo volume nella collana All’insegna del Pesce d’oro e ripubblicato 2011 in The Protest Book, selezionato da Martin Parr tra i cinque libri protesta più significativi che siano mai stati pubblicati.

 

Immagini vincitrice Carla Cerati:

Milano 4 Milano 5 Milano 6 Milano 7 Milano 8 Milano 9 Collage “Abajo la muerte arriba la intelijencia!”. © Carla Cerati Ritratto di giovani borghesi 2 Ritratto di giovani borghesi Milano 1 Milano 2 Milano 3
<
>

 

Menzione d’onore Immagini Gianpaolo Barbieri

GPB_ArchiviAperti_2017_01

Courtesy Gianpaolo Barbieri

 

008G

Courtesy Gianpaolo Barbieri

Immagini Menzione d’onore

 

 


Seni Camara/ 8, 2003

Seni Camara/ 8, 2003, Courtesy Paola Mattioli

Signares/1, 2003

Signares/1, 2003, Courtesy Paola Mattioli

 

 

logo_retefoto_archiviaperti

 

 

MIA Photo Fair

Ultimi giorni per visitare la mostra "AFRICAFRICA, exploring the now of african design and photography" da giovedì… https://t.co/xaqhOPYy9D

BY_X

MIA Photo Fair

MIA Photo Fair @ Mercanteinfiera Da Sabato 30 settembre a Domenica 8 ottobre 2017 VI ASPETTIAMO https://t.co/XFm5jqk7kP

BY_X

MIA Photo Fair

Dal 4 al 29 ottobre mostra The Yokohama Project 1867-2017 di Giada Ripa a cura di MIA Photo Fair https://t.co/GKizhB20fi

BY_X