MIA PHOTO FAIR 2018 / 8 - 11 MARZO / THE MALL - PORTA NUOVA, MILANO
LA FIERA INTERNAZIONALE D’ARTE DEDICATA ALLA FOTOGRAFIA E ALL'IMMAGINE IN MOVIMENTO

Mostra Lavazza We Are What We Live

logo_lavazza_italia tagliato

METÀ UOMO E METÀ AMBIENTE:
NEI VOLTI DEI DIFENSORI DELLA TERRA C’È LA “MAPPA” DEI LUOGHI CHE ABITANO

Il Calendario Lavazza 2017 “We Are What We Live” realizzato in collaborazione con Slow Food, celebra gli Earth Defenders asiatici e il loro rapporto simbiotico con l’ambiente. Ogni viso è affiancato ad un paesaggio:emerge così, negli scatti di Denis Rouvre, un’incredibile sovrapposizione tra i tratti dell’uomo e quelli della natura.

Anche quest’anno Lavazza partecipa al Mia Photo Fair con il suo Caffè Artisticopresentandola magia della “geografia dei volti” del Calendario Lavazza 2017“We Are WhatWe Live” che, realizzato in collaborazione con Slow Food, esalta il rapporto simbiotico tra l’uomo e l’ambiente, tra i Difensori della Terra e la natura, le piante,le coltivazioni.

Dall’India al Laos e al Vietnam, dallo Sri Lanka fino all’Indonesia: il Calendario Lavazza 2017, realizzato sotto la direzione creativa di Armando Testa, si fermanel Sud Est Asiatico per il terzo capitolo del progetto fotografico The Earth Defenders. Dopo gli scatti di Steve McCurry in Africa (2015) e di Joey L. nel Centro e nel Sud America (2016),il fotografo francese Denis Rouvre scava in profondità nei volti dei Difensori della Terra asiatici, così come affonda nei solchi di quell’ambiente che abitano e che ogni giorno difendono con amore ed energia. I loro sacrifici e la loro dedizione permettono di migliorare le condizioni di vita delle comunità locali e di contrastare le nuove minacce dei cambiamenti climatici.

Metà uomo e metà ambiente: il Calendario Lavazza “We Are WhatWe Live” è composto da 12 coppie di fotografieaffiancate. Da una parte c’è il viso di un uomo o di una donna messi a nudo, ritratti nella loro essenza e naturalezza. Dall’altrac’è un luogo, un paesaggio, che rappresenta l’ambientein cui abitano e la natura che lavorano.Negli scatti di Rouvre è come se le due metà – uomo e ambiente – si sovrapponessero e si modellassero l’un l’altra: ogni ritratto è anche un paesaggio e ogni paesaggio finisce per essere un ritratto.

“Noi siamo ciò che abitiamo. Al centro del Calendario Lavazza 2017 c’è il legame fisico, la simbiosi, tra l’uomo e il suo ambiente:l’uno non può prosperare senza l’altro – e i due sono legati così profondamente da condividere soddisfazioni, sofferenze, intemperie, sudore. In questo terzo capitolo del progetto The Earth Defenders siamo approdati,insieme a Slow Food e al fotografo Denis Rouvre, in Asia: qui la natura esplode in tutta la sua esuberanza, ed emerge chiaramente il reciproco rapporto di difesa e di salvaguardia tra gli agricoltori, gli allevatori, i contadini e l’ambiente che li circonda. È un grande insegnamento per tutti noi, ma è anche e soprattutto un invito a rispettare e a prendersi cura della terra,ad ‘abitarla’e adimparare a volerle bene”.Francesca Lavazza, Board Member dell’Azienda

Denis Rouvre è un fotografo francese. Nato nel 1967, vive e lavora a Parigi.Dal 1992 ritrae sia personaggi di spicco dello spettacolo, sia persone comuni, ma con vite fuori dall’ordinario, che egli stesso definisce “eroi contemporanei”. Molti dei suoi lavori, vere e proprie ricerche sulla forza e la fragilità dell’uomo, sono stati esposti in Francia e all’estero, da Rencontres d’Arles al FIAC, da Art Paris alla Pinacothèque de Paris, da Tjibaou Cultural Centre a Nouméa a LiFE a Saint-Nazaire e molti altri.I ritratti di Rouvre sono stati pubblicati dalle principali testate francesi e internazionali. Il New York Times ha pubblicato un portfolio della serie “Low Tide”. Ha ricevuto molti premi prestigiosi. Ha vinto tre volte il World Press Photo: nel 2013 per un’immagine della serie “Sumo”, nel 2012 per uno scatto della serie “Low Tide”, nel 2010 per la serie “Lamb”. Ha inoltre ricevuto il SONY World Photography Award nel 2011 per la sua collezione “After Meeting” e un HasselbladMastersPortrait nel 2012.
WE ARE WHAT WE LIVE,NOI SIAMO CIÒ CHE ABITIAMO – Calendar2017.lavazza.com

INDONESIA, Sumatra

Dyptique-2_Sumatra

La geografia del volto
Le acque magiche del lago di Tanjung sembrano specchiarsi nelle labbra di un coltivatore di caffè.
Il progetto
Lavazza, progetto International Coffee Partners
Il progetto si propone di migliorare la redditività e la resistenza ai cambiamenti climatici della produzione di caffè per le famiglie di piccoli agricoltori di Robusta dell’Indonesia in maniera sostenibile dal punto di vista economico, ambientale e sociale.

Dyptique-3_Sumatra

La geografia del volto
Le ramificazioni di una pianta, nella foresta tropicale di Sumatra, si sovrappongono e si incastrano nei solchi del viso di una donna che, da sempre, coltiva caffè.