MIA PHOTO FAIR X EDITION / SPRING 2020 / MILANO
LA FIERA INTERNAZIONALE D’ARTE DEDICATA ALLA FOTOGRAFIA E ALL'IMMAGINE IN MOVIMENTO

An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre

 

1amore-hd_low

Yoshie Nishikawa, dalla serie La mia Rossa “Amore”, 1997, Stampa Giclèe, 71 cm x 71 cm, Edizione di 13

MIA Photo Fair è lieta di presentare “An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre”, una mostra personale di Yoshie Nishikawa promossa e curata da MIA Photo Fair in collaborazione con BAG – Bocconi Art Gallery.

In mostra 28 lavori fotografici dell’artista giapponese Yoshie Nishikawa appartenenti a 7 serie diverse ‒ dai fiori al cielo, all’acqua alle bambole ai ritratti ‒ dove è possibile ammirare la progressiva evoluzione artistica di un’autrice eclettica la cui poetica produzione fotografica dimostra una sensibilità estetica non comune.
Ogni istante è diverso e la fotografia dell’artista registra, interpreta e commenta il cambiamento. Cambiano le circostanze, cambia l’occhio e la partecipazione del fotografato. Il momento dell’esposizione della foto al pubblico varia a seconda della sensibilità di chi osserva, della sua attenzione, del suo coinvolgimento. Anche se la fotografia parrebbe bloccare e rimanere immobile nel tempo, si trasforma col mutare dell’osservatore.

Attraverso le immagini che ha creato durante gli ultimi 30 anni, l’artista indaga il senso della bellezza e com’è cambiata la sua sensibilità nel corso degli anni e della sua vita divisa fra il Giappone e l’Italia.

La Cina del 2000 nelle fotografie di Wang Qingsong e Jiang Zhi

jiangzhi_rainbow-1

Jiang Zhi dalla serie Rainbow n.1, 2006, digital color print, cm 80×120, edizione 6/12

Per il primo appuntamento espositivo in questo spazio dedicato all’ arte fotografica dell’Università Bocconi di Milano abbiamo pensato di proporre due affermati artisti cinesi, Wang Qingsong e Jiang Zhi, per diversi motivi. Il primo è che da quando la Cina è diventata una potenza economica con tassi di crescita impensabili per il mondo occidentale ha parallelamente sviluppato un mercato dell’arte prima praticamente inesistente. Questo sviluppo ha consentito a migliaia di artisti, superando ritardi e difficoltà dovuti alle restrizioni dell’ideologia imperante nella grande nazione asiatica, di poter esprimersi e divulgare la loro arte con maggiore libertà. Molti di questi artisti sono diventati famosi anche in Occidente consentendo quindi al pubblico e agli operatori europei e americani di conoscere le grandi trasformazioni nell’arte cinese degli ultimi due decenni.

MIA Photo Fair

RINGRAZIAMO TUTTI GLI ESPOSITORI E I VISITATORI DELLA NONA EDIZIONE DI MIA PHOTO FAIR! ARRIVEDERCI AL 2020! THANK… https://t.co/0liRLU1q7h

BY_X

MIA Photo Fair

RT @MyUniSR: "Il bello è indipendente da qualsiasi forma". Da Van Gogh a Lisippo, da Canova a Kandinskij: il Prof. Valagussa @MyUniSR parla…

BY_X